Vai direttamente al contenuto principale
Ora sei in: home > didattica delle lingue > cjate lis peraulis - trova le parole
Logo di CollinRete

Didattica delle lingue

Cjate lis peraulis - Trova le parole

Scuola secondaria di primo grado di San Daniele del Friuli

Si tratta di un cruciverba, tecnicamente un crossword, appositamente creato, per invitare alunni di prima media a giocare con la lingua friulana. Scopo del gioco è individuare le 10 parole nascoste, nomi di frutti.
È stato molto interessante assistere alle spontanee ed accese discussioni degli alunni per confrontare il friulano da loro parlato nelle diverse località limitrofe a San Daniele, e vederli interrogarsi su quale sia il giusto modo di chiamare questo o quel frutto.
Trovati i dieci nomi, i ragazzi vengono poi invitati a sistemarli nella tabella, che permette loro di raffrontare il vocabolo friulano con il corrispondente italiano.
In un secondo momento vengono invitati a completare la tabella relativa alle altre lingue conosciute o  studiate. Gli alunni, successivamente, possono consultare il vocabolario per verificare la correttezza ortografica o per  integrare i vocaboli mancanti.
Questa raccolta di termini omologhi nei diversi idiomi conduce ad un confronto, ad una rilevazione delle somiglianze e differenze (di pronuncia e di scrittura) tra le  lingue e alla comprensione, guidata dall’insegnante, del concetto di famiglia linguistica.
Questo cruciverba è presentato anche in lingua italiana e può essere somministrato anche ad alunni stranieri come attività di alfabetizzazione,  riconoscimento e valorizzazione delle competenze linguistiche possedute.
Punti di forza di questa articolata attività sono :

  • la riproducibilità in diversi contesti educativi e disciplinari e
  • l’attrattiva che l’aspetto ludico offre in termini di motivazione.

Si trate di peraulis in crôs, (crossword) fatis a pueste per invidâ i arlêfs di prime medie a zuiâ cu la lenghe furlane.
Obietîf dal zûc al è chel di individuâ lis 10 peraulis platadis, nons di pomis.
Al è stât un grum interessant assisti aes spentaniis e ferbintis discussions dai arlêfs par confrontâ il furlan fevelât di lôr intai diviers paîs dongje San Denel, e viodiju domandâsi cuale che e sedi la maniere juste di clamâ cheste o  chê pome.
Cjatâts i 10 nons, i arlêfs a vegnin daspò invidâts a sistemâju inte tabele, che ur permet di confrontâ il vocabul furlan cul corispondent talian.
Intun second timp a vegnin invidâts a completâ la tabele relative aes altris lenghis cognossudis o studiadis. I arlêfs, daspò, a puedin consultâ un vocabolari par verificâ la coretece ortografiche e par integrâ i vocabui che a mancjin.

Cheste racuelte di termins omolic intai diviers idiomis e mene a un confront, a  une rilevazion des someancis e diferencis ( di prununzie e di scritture) tra lis lenghis e ae comprension, vuidade de insegnante, dal concet di famee linguistiche.

Chestis peraulis in crôs a son presentadis ancje in lenghe taliane e a si puedin soministrâ ancje ai arlêfs forestcj come ativitât di alfabetizazion, di ricognossiment e valorizazion des competencis linguistichis paronadis.
Ponts di fuarce di cheste articolade ativitât a son :

  • la  riprodusibilitât in divers contestcj educatîfs e disssiplinârs e
  • l’atrat che l’aspiet ludic al ufris in termins di motivazion.

clic sulle immagini per ingrandirle

Cjate lis peraulis - pagina 1Cjate lis peraulis - pagina 2Cjate lis peraulis - pagina 3Cjate lis peraulis - pagina 4Cjate lis peraulis - pagina 5Cjate lis peraulis - pagina 6Cjate lis peraulis - pagina 7
Immagine della testata in alto: Panorama da Arcano Superiore
Per gentile concessione dell'autore, Vittorio Sgoifo socio del Circolo Fotografico "Ernesto Battigelli" di San Daniele del Friuli