Brividi e Magia

Filastrocjis ridi

Io non ho paura di ...

Io non ho paura del lupo mannaro
gli tiro qualcosa di amaro.

Io ho paura del Boborosso
ma mi faccio coraggio
lo mando a mangiar l’osso.

Io ho paura delle streghe
e le faccio lavorare con le colleghe,
le faccio lavorare con un avvocato
poi le mando a far il bucato!

Alessandra Zin

Rime magiche

Boborosso grosso
cattivo e vivo.
Gigante brontolante
streghe e maghe.
Orculat mat
diavolo cavolo
maghi draghi!

Cheyenne Mel

Jo no ai pôre di nie!

Jo no ai pôre de strie
i la cjapi pal nas
e le pari vie.

Jo no ai pôre dal Babau
i lu cjapi pa code
e lu scaraventi dal diaul.

Jo no ai pôre dal orcolat
i lu fâs zirâ e al devente mat
dopo lu scaraventi tal lat.

Io no ai pôre di nie
parceche ju cjapi ducj
e ju met in rie!

Angela Presello

Fate e streghe

Le fate sono belle
e fanno magie
alle bambine cattivelle.
Alle bambine cattivelle
fanno paura
loro scappano come tortura.
Come tortura
vanno dalle streghe
che le trasformano in pieghe.
In mille pieghe
vanno da un marchese
dove stanno per un mese.
Per un mese insieme piangono
senza accorgersi che tutti sognano.

Arianna

I mostros

A ere une strie
ch’a coreve su la rie,
alore ce vino di fâ?
copâle za.
Al iere l’orculat
ch’al veve un biel culat
cun sè al veve un gjat
ch’al ere dut mat.
Al iere un diaulat
ch’al supave il sanc dal cuninat
al durmive tal fogolâr
e cun sè al veve un gjat râr.
La filastroche a è finide cussì
e no sai pui ce ch’i ai di dî.

Davide Battaino

La strega

La strega è brutta
e la brucio tutta.
La strega è cattiva
era meglio se moriva.
Va in cucina e prende la torta
poi esce fuori dalla porta.
La porta non si apre
e la strega si copre.
Si copre con il mantello
che io penso sia monello.
Monello sai perchè?
È un po’ strano credi a me!
Credi a me, lui cammina
ed esce dalla porticina.
Tu hai paura?
Sì,vorrei metterlo alla cottura!

Dominique Sabotto

Io non ho paura di niente

Io non ho paura di una strega
ai suoi malefici non faccio una piega.

Io non ho paura di un mago
anche se si trasforma in un ago.

Io non ho paura di un Boborosso
perché è colorato tutto di rosso.

Io non ho paura di orchi puzzolenti
mi fanno ridere i loro denti.

Io non ho paura delle Aganis con lunghi capelli
con loro faccio i saltelli.

Io non ho paura di niente
nemmeno di te…
he,he,he!!!

Elisa

Robis di nancje crodi!

I sai che no mi crodeis
e simpatics no mi pareis.

Un orcul i ai iudût
neri come il gri mi à parût.

Mi à cjapât pal copin
e jo mi soi rimpinât sul pin.

Lui al veve il cjapelon
e jo il cjapelin,
te sachete un cunin.

I a l’ai tirât,
l’orcul mi à cjapât e mi à insacât
mi à puartât vie tal sac
e tal ultim mi à tirât un çuculat.

Fabiano Masotti

Cani rari e lupi mannari

Il cane a tre teste
lo mando alle feste
lo faccio diventare celeste
lo butto nelle ceste
lo porto nelle foreste.

Il lupo mannaro
accende il faro.
Arriva il giaguaro
ma il suo alito è amaro!
Crepa il lupo mannaro,
se lo mangia Hamtaro!

Fabrizio e Giorgio

Gozzilla

Grande è Gozzilla
Gozzilla è forte
ma non è un gorilla.
Cerca solo di imitarlo
ma non ce la fa,
e ricomincia la storia già.

Gozzilla resta indifferente,
se cade dal gradino,
ecco, si rompe qualche dente!

Gozzilla ha fame
mangia l’ osso molto grosso
prende paura e rimane un po’ scosso.
Si riprende poco dopo,
ma è tardi,
l’ ho trasformato in topo!

Giacomo Piovesan

Io non ho paura

Io non ho paura del lupo
se mi divora in un boccone
io gli do uno scapaccione.

Io non ho paura del vampiro
con la camomilla
la giornata sarà tranquilla.

Io non ho paura delle anime
le prendo a braccetto
e faccio un giro nel vialetto.

Linda Domini

Io non ho paura ...

Io non ho paura dell’ orco!
lo batto con una pozione,
l’ha fatta lo stregone.
Io non ho paura del mago!
È molto buono, come un drago

Jacopo

Streghe e orchi

La strega è forse brava,
ma noi diciamo che è cattiva.

L’orco è alto e sudato,
perché ha giocato.

Giorgio

Jo no ai pôre ...

Jo no ai pôre dal orcolat
ch’al è propite mat.

Jo no ai pôre da sctrie (sjtrie)
ch’a fasc (fasj) la magie.

Jo no ai pôre dal Boboroscio (Boborosjo)
ch’al ven di gnot e al rive intun bot.

Io no ai pôre da l’om cul falcet
ch’a nol po stâ mai cuiet.

Marta Grillo.

Io non ho paura di….

Io non ho paura della strega
perché il re la prega
e non faccio una piega,
perché la strega è gia nel pentolone
e io divento un bravo cuocone.

Io non ho paura dell’orco
perché lo stimo molto.

Io non ho paura del Boborosso
anche se è grosso,
lo butto giù nel fosso.

Io non ho paura del Babau
perché anche il cane fa bau.

Il maçarot è dispettoso
ma è molto goloso.

Il Troll è maleodorante
allora gli regalo un deodorante.

L’uomo con la falce è cattivo
ma è anche sbrigativo.

Io non ho paura di niente
perché sono un essere vivente.

Elisabetta Masotti

Jo no ai pôre ...

Jo i no ai pôre da strie
ancje sa mi puarte vie,
parceche jo i la met tarun sac
e la striscini (strisjini) par il tac.

Io non ho paura di Gozzilla
anche se strilla
perchè lo calmo con una camomilla.

Jo i no ai pôre dal Babau,
parceche i doi il cacao
e al divente un maramao.

Io non ho paura degli orchi giganti
anche se sono dei briganti
e non mi interessa se sono cantanti.

Io non ho paura del Boborosso
perchè gli cavo un osso
e gli tiro un sasso grosso.

Io non ho paura di niente
anche se mi cade un dente
perché ho la mente intelligente.

Nicola Battaino

Iva e la polenta

La strega è cattiva
di nome Iva.
Iva per punizione
l’ago sul dito,
Ito deluso suo nonno smarrito.
Ora io so,devo cantare
sempre com’è Ito nel cuore.
Il cuore batte forte
occorre un temperino di nome Pino,
Pino amico di Tino.
La strega cattiva,
ora non sono più contenta:
è tutta colpa della polenta.

Melissa

La strie

Jo no ai pôre de strie
i la cjapi pal nâs
e la met in rie.
La cjapi pa scove
e la fâs diventâ une scrove,
la cjapi pal cjapiel
e la met in tal bugjel.
I la cjapi pa les orelis
e les fâs diventâ cjandelis.
Jo no ai pore di chistis femenatis
parcece les fâs diventâ matis.

Michela

La Morte e Il Diavolo

Io non ho paura della morte
le butto addosso porte.
Le porte non funzionano
quindi provo con le torte.
Le torte le fa a pezzetti
e li butta sopra i tetti.
Sopra i tetti ci sono gatti,
la morte li fa rossi
e loro non si sono mossi.
Poi arriva il diavolo cotto,
ma io non ho paura di niente
e faccio ridere la gente.

Mattia D’Odorico

Il Boborosso

Il Boborosso
mangia l’osso
e a scuola sarà promosso,
se mangia il gelato
sarà bocciato.

Il Boborosso ha i denti lunghi
e nel bosco prende i funghi.

Il Boborosso ha il pelo
lungo e tutto nero
e quel che vi dico è proprio vero.

Veniva di notte
a prendere i bambini monelli
e acchiappava tutti i fratelli.

Li portava all’ inferno
e li uccideva con un corno.

Io non ho paura del Boborosso
anche se è grosso.

Se viene a cercarmi
lo mando via con le mie armi!

Simone Fabbro

Io non ho paura

Io non ho paura del Boborosso
anche se lui è molto grosso!

Io non ho paura della strega
è brutta
e la metto nel cestino tutta.

Ho non ho paura degli orchi grossi
anche se mangiano i bambini come ossi!

Io non ho paura dei mostri e li caccio via
adesso vado a casa e trovo la mia via.

Sara

Io non ho paura ...

Io non ho paura del drago
e lo pungo con un ago.
Non mi faccio dare giù
dal drago bianco occhi blu.
Io non ho paura di un serpente
perché non mi fa niente.

Nicolas

Paura

Io non ho paura del Boborosso
lo butto nel fosso.
Io non ho paura della strega
non faccio una piega.
Io non ho paura del Babau
per calmarlo gli regalo un Miau.
Io non ho paura del diavolo
lo mando sotto il tavolo.

Valentina Zamparo

No i ai pôre ...

No i ai pôre da sctrie
da la so scove a lasce une scie.

No i ai pôre dal orculat
dal so gjatat.

No i ai pôre dal Boborosso cui dincj afilâts
jo ju fasc deventâ as.

No i ai pôre dal gniaul e da la so forcje
jo la met ta la so borcje.

No i ai pôre dal om cul falcet
cal entre dentri il tet.

Nuie mi fasc pôre
miôr ch’o ledi a vore!

Rosa Doret

torna alla pagina principale

Classi terze scuola primaria di Cisterna