logo dell'Istituto Comprensivo di Sedegliano

Istituto Comprensivo di Basiliano e Sedegliano

Scuole statali dei Comuni di Basiliano, Coseano, Flaibano, Mereto di Tomba, Sedegliano (Ud)

Ora sei in: home > insegnanti > programmazione > 2016/2017 - Scuola Primaria di Basiliano

Programmazione didattica

Scuola Primaria di Basiliano

anno scolastico 2016/2017

discipline classi
italiano
lingua inglese
storia
geografia
matematica
scienze
musica
arte e immagine
educazione fisica
tecnologia
religione cattolica
lingua friulana

PIANO ORGANIZZATIVO DI PLESSO

PREMESSA

Quest’anno nel plesso sono presenti 7 classi con un totale di 117alunni.

Le insegnanti assegnate sono:

  • 8 con cattedra completa più un insegnante del potenziamento con spezzone orario per alcune discipline;
  • 2 insegnanti di religione cattolica;
  • 3 insegnanti di sostegno(una cattedra intera più due spezzoni orario);
  • 1 insegnante di LS con spezzone orario;
  • 1 insegnante di alternativa alla religione cattolica, non ancora nominata, con spezzone orario.

Per ottimizzare le risorse  e per garantire un adeguato livello di sicurezza  degli alunni, le insegnanti della scuola primaria di Basiliano hanno condiviso collegialmente un piano organizzativo rispondente ad una necessaria sorveglianza nei seguenti momenti della giornata scolastica:

  • Spostamenti delle classi su due piani dell’edificio;
  • Tempi mensa e dopo mensa dei due turni previsti;
  • Sorveglianza di ricreazione  antimeridiana e pomeridiana;
  • Uscita alunni che non si avvalgono del servizio mensa;
  • Organizzazione uscita alunni con suddivisione in gruppi  relativi agli scuolabus (doposcuola e rientro a casa) e  con i genitori.

Preso atto che le ore di docenza assegnate al plesso non a rispondono alle reali esigenze, si prevedono interventi straordinari con l’utilizzo dell’attività alternativa alla religione cattolica con una sorveglianza durante la ricreazione (classe terza). Inoltre all’insegnante del potenziamento sono state assegnate discipline e/o educazioni nelle classi 2^B-3^-5^ con alcune sorveglianze a ricreazione e due  turni mensa.
 Si è inoltre previsto che le collaboratrici scolastiche, come dallo schema orario settimanale, nelle giornate del martedì e del giovedì, gestiscano l’uscita degli alunni che non usufruiscono del servizio mensa e che sorveglino gli alunni nelle file predisposte nelle giornate del martedì e del giovedì in attesa dell’uscita dei bambini con i genitori .Per l’elevato numero di alunni in sala mensa  si è optato per la presenza di quattro insegnanti per il primo turno e di tre insegnanti per il secondo:

  • 1°turno    12.05 - 12.55
  • 2°turno    13.00 - 13.50

Tutte le insegnanti del plesso e le collaboratrici scolastiche sono coinvolte nella sorveglianza alunni con una turnazione condivisa.
Le insegnanti di riferimento sono:
C.Antonutti – T.Collavini. -  E.Cecchetti.–M. Coletta- L.Cossio- R.D’Aniello-  R.Di Ronco - T.Fasan - M.Fidenato -E.Lombardi – M. Mancin-M. Paoloni- V.Peretti.

PROGRAMMAZIONE TRASVERSALE

Attraverso questa programmazione trasversale , abbiamo progettato un percorso globale con strategie didattiche comuni e trasversali a tutte le discipline e in tutte le classi, ponendo particolare attenzione alle acquisizioni e al benessere degli alunni.

Strategie didattiche trasversali

  • Individuare i livelli di partenza;
  • Valorizzare le conoscenze dell’alunno;
  • Rendere consapevole l’allievo del proprio percorso di apprendimento;
  • Creare motivazione all’apprendimento.

Per creare un ambiente di apprendimento motivante ed accogliente, ci siamo poste le seguenti finalità:

  • Favorire e potenziare la conoscenza di sé e degli altri per attivare modalità relazionali positive ed esprimere in modo adeguato la propria affettività
  • Conoscere ed applicare codici comportamentali sociali adeguati ai diversi momenti e contesti delle attività condivise.

Competenze attese

L’alunno:

  • Sviluppa il senso della partecipazione alla costruzione della collettività
  • Prende consapevolezza della responsabilità delle azioni individuali e collettive
  • Riconosce che le diverse scelte linguistico - espressive sono collegate alla varietà di situazioni comunicative

Obiettivi trasversali

  • Potenziare le proprie conoscenze attraverso l’esperienza e la condivisione
  • Accogliere la diversità come risorsa
  • Acquisire la consapevolezza del proprio modo di apprendere
  • Acquisire un’assunzione personale graduale  di responsabilità nei confronti delle attività e delle modalità di lavoro
  • Saper condividere percorsi in forma laboratoriale
  •  Sviluppare il senso critico attraverso l’esplorazione e la scoperta.

Contenuti

  • Le regole sociali
  • Modalità di intervento ed interazione negli scambi comunicativi
  •  Tecniche e modalità espressive
  • Lettura guidata di immagini
  • Elementi caratteristici dell’ambiente
  • Utilizzo degli strumenti musicali e non
  • Linguaggi espressivi: rappresentazioni teatrali, canti e brani musicali
  • Materiali manipolativo -  multimediale.

METODOLOGIA  E MODALITA’ DI VERIFICA

Verranno privilegiate le discipline che permettono un approccio con linguaggi alternativi per una comunicazione più efficace per tutti.
Le strategie metodologiche saranno quelle dell’apprendimento cooperativo, lavori di gruppo e laboratori indicati nel progetto di plesso.
Le verifiche mireranno a valutare, il grado di partecipazione ed interesse, il grado di autonomia, la maturazione di competenze, abilità e conoscenze e ei risultati educativi e didattici effettivamente raggiunti.