logo dell'Istituto Comprensivo di Sedegliano

Istituto Comprensivo di Basiliano e Sedegliano

Scuole statali dei Comuni di Basiliano, Coseano, Flaibano, Mereto di Tomba, Sedegliano (Ud)

Ora sei in: home > scuole > primaria Cisterna > pagine della scuola > 2013/2014 > programmazione didattica > inglese - classe seconda

Programmazione didattica

Scuola Primaria di Coseano-Cisterna

anno scolastico 2013/2014

Classe Seconda
insegnante Gabriella Pandin

Programmazione di Lingua inglese

La programmazione fa riferimento alle Indicazioni nazionali  per il Curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo d’istruzione del settembre 2012 e al Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue, del Consiglio d’Europa.

L'insegnamento della lingua inglese mira a favorire negli alunni non solo la padronanza di competenze, ma anche l'acquisizione di strategie di apprendimento adeguate e di atteggiamenti positivi nei riguardi della lingua straniera, come pure lo sviluppo delle abilità metacognitive, nel rispetto delle diversità con cui i soggetti apprendono.

L’apprendimento di una lingua straniera favorisce sia lo sviluppo linguistico sia lo sviluppo cognitivo e  riveste un ruolo fondamentale nella formazione della persona in quanto:

  •  permette all’alunno di acquisire una competenza plurilingue e multiculturale, favorendo   l’acquisizione degli strumenti necessari per un confronto diretto tra la propria e le altre culture;
  • sollecita la flessibilità cognitiva, fornendo un ulteriore strumento di organizzazione delle    conoscenze;
  • sollecita  lo sviluppo delle competenze relazionali e delle abilità comunicative;
  • aiuta a rendere l’allievo consapevole delle proprie modalità di apprendimento.

La finalità prioritaria sarà l'arricchimento del patrimonio linguistico e lo sviluppo delle abilità comunicative e cognitive,  in una dimensione di cittadinanza europea, di educazione plurilingue e di confronto interculturale.

Grazie al confronto tra la propria cultura e quella straniera il bambino potrà sviluppare, sia un più critico apprezzamento del modo di vivere della comunità alla quale appartiene e dei valori che essa esprime, sia un più alto livello di rispetto e di tolleranza per “l’altro da sé”.

Metodi e soluzioni organizzative

Le insegnanti ritengono fondamentale la promozione di un atteggiamento positivo verso la lingua straniera. Grande attenzione verrà quindi posta nell’organizzazione di un contesto linguistico significativo e nella ricerca di elementi motivanti, quali le attività di “Total Physical Response”,  “Storytelling” e  “Learning by doing”, che consentano un coinvolgimento affettivo del bambino,  aspetto fondante nei processi di apprendimento.

L'orientamento metodologico che si intende seguire privilegerà l'approccio ludico , a cui si assocerà un approccio skill oriented, volto cioè allo sviluppo delle abilità cognitive, linguistiche e sociali, nel quale vengono messe in gioco le abilità trasversali del bambino attraverso un uso veicolare della lingua inglese.

Gli alunni lavoreranno di volta in volta come gruppo classe, per coppie o piccoli gruppi.

Verranno previste attività che assicurino una continuità verticale tra la scuola primaria e la scuola dell’infanzia.

Le attività nelle classi

Nelle cinque classi verranno proposte:

  • canzoni,  filastrocche e conte, per presentare ed esercitare i nuovi vocaboli e le strutture linguistiche: offrono piacevoli attività di TPR, infatti, i bambini devono riconoscere e rispondere al linguaggio usato oralmente, compiendo delle azioni;
  • attività di osservazione di immagini e di vignette delle storie: favoriscono lo sviluppo delle capacità d’intuizione, di deduzione e di verifica delle ipotesi;
  • attività di ascolto di storie e racconti: contestualizzano il nuovo linguaggio all’interno del mondo immaginario e rendono più agevole l’acquisizione linguistica da parte degli alunni;
  • attività di ascolto di dialoghi per cogliere informazioni essenziali e registrarle;
  • attività di interazione orale per intervistare i compagni e compilare schemi con i dati essenziali;
  • attività di ascolto di comandi e istruzioni;
  • attività di ripetizione corale per rafforzare il lessico e migliorare la pronuncia;
  • attività di lettura di parole, frasi, schemi, storie a fumetti, cartoline, insegne, brevi descrizioni, canzoni, filastrocche, scioglilingua, poesie…
  • attività di lettura di semplici testi per cogliere informazioni essenziali e compilare schemi;
  • attività di scrittura, intesa prevalentemente come copiatura di parole, di frasi e come completamento di testi e composizione di testi su modello;
  • giochi enigmistici come cruciverba, anagrammi, sudoku…: favoriscono lo sviluppo delle abilità logiche e linguistiche;
  • attività ludiche tradizionali e non, a coppie, piccolo gruppo e classe: favoriscono il rispetto di indicazioni e di regole, oltre all’uso della lingua per interagire. Giochi di parole (Simon says…, I spy with my little eye something beginning with…), giochi con flashcards e wordcards…, giochi da tavolo (Snakes and ladders)…giochi di movimento (What’s the time Mr. Wolf?...,Please Mr.Crocodile, Can I cross the river?);attività di drammatizzazione: permettono di utilizzare il corpo e il movimento per rappresentare situazioni comunicative reali e fantastiche, favoriscono la socializzazione nel rispetto delle regole e l’ espressione di sentimenti ed emozioni;
  • danze: offrono l’opportunità di migliorare le proprie capacità di ascolto, di coordinamento motorio, di cooperazione;
  • attività di manipolazione per la realizzazione di flashcards, libricini, maschere, cartelloni, biglietti augurali e oggetti decorativi;
  • presentazione di testi brevi  multimediali;
  • giochi al computer: favoriscono la collaborazione tra compagni, lo sviluppo delle abilità comunicative, la revisione e il consolidamento del lessico e delle strutture linguistiche, e sono molto motivanti.

Criteri di valutazione e modalità di verifica

La verifica, quale momento essenziale per valutare il grado di assimilazione di quanto presentato, verrà proposta a conclusione di ogni unità di apprendimento. Verranno verificate, attraverso prove strutturate e osservazioni sistematiche, le conoscenze e le abilità acquisite.
In classe prima lo strumento principale di verifica sarà l’osservazione degli alunni durante lo svolgimento di attività abituali, corali, individuali, di coppia o di piccolo gruppo.
Nel primo e secondo biennio le verifiche diventano gradualmente strumenti che l'alunno ha a disposizione per diventare consapevole del proprio apprendimento, ove trovare possibilità di  autocontrollo e riflessione, in un'ottica in cui l'errore non viene censurato, ma costituisce uno stimolo all’apprendimento e dove viene data enfasi al comportamento positivo. Attraverso la correzione collettiva e l’autocorrezione guidata dall’insegnante,  nel secondo biennio, si stimolerà l’attenzione e la revisione verso i propri prodotti e quelli dei compagni, facilitando l’accettazione e la correzione degli errori individuali.

La valutazione deve tener conto di criteri di equità e trasparenza, ma anche di punti di partenza diversi, di un diverso impegno profuso per raggiungere un traguardo. Per tale ragione si è ritenuto opportuno distinguere la valutazione delle verifiche (scritte, orali e pratiche), relative alle diverse unità di apprendimento svolte durante l’anno, dalla valutazione quadrimestrale.

Le verifiche accerteranno il grado di raggiungimento degli obiettivi programmati e, contemporaneamente la validità della programmazione stessa. Consisteranno, a seconda dei casi, in prove strutturate, in osservazioni sistematiche e rilevazioni effettuate nell’ambito  della attività didattica quotidiana
I risultati di tali verifiche consentiranno all’insegnante di programmare gli obiettivi successivi e, nel contempo, gli interventi di recupero per gli alunni che non abbiano raggiunto  le competenze essenziali per proseguire il percorso di apprendimento previsto.
Potranno essere predisposte prove di verifica differenziate in caso di percorsi individualizzati.
Per gli alunni con difficoltà specifiche di apprendimento (DSA), adeguatamente certificate, la valutazione e la verifica degli apprendimenti dovranno tenere conto delle specifiche situazioni soggettive di tali alunni; a tal fine, saranno adottati gli strumenti metodologico-didattici compensativi e dispensativi ritenuti  più idonei.

Griglia di valutazione

Obiettivi di apprendimento Descrittori di voto Voto
Ascolto (comprensione orale)
Ascoltare e comprendere parole, istruzioni e frasi di uso quotidiano.
In modo corretto e completo 10/9
In modo corretto 8
In modo non del tutto corretto, con qualche incertezza. 7
In modo essenziale 6
In modo scorretto e incompleto 5
Lettura (comprensione scritta)
Leggere e comprendere parole, frasi ,brevi messaggi/testi accompagnati anche da supporti visivi
In modo sicuro con pronuncia e intonazione corrette, comprendendo il significato 10/9
In modo scorrevole con pronuncia corretta e buona comprensione 8
In modo non del tutto scorrevole con pronuncia non del tutto corretta e comprensione parziale del significato 7
In modo incerto e comprensione limitata 6
in modo stentato e comprensione scarsa 5

Produzione orale:

  • Saper parlare di se stessi
  • Produrre parole, frasi, testi memorizzati

Interazione orale:

  • Interagire in modo comprensibile e adeguato alla situazione comunicativa.
  • Scambiare semplici informazioni personali afferenti alla sfera personale
Con sicurezza e padronanza 10/9
In modo corretto 8
Con  alcune incertezze e imprecisioni 7
In modo incerto e impreciso 6
In modo stentato 5

Produzione scritta
Scrivere parole , frasi, brevi messaggi/testi

In modo completo e corretto 10/9
In modo corretto 8
Con alcuni errori 7
Con vari errori 6
In modo parziale e scorretto 5

Per la valutazione quadrimestrale si effettuerà una valutazione formativa che terrà conto oltre che dei risultati delle verifiche anche: 

  • del punto di partenza degli alunni
  • delle reali potenzialità degli alunni
  • dei diversi percorsi personali
  • dell’impegno e della partecipazione nelle attività proposte e nello svolgimento dei compiti.

Contenuti

Verranno presi in considerazione sia i contenuti proposti dai diversi libri di testo, sia contenuti che si prestino ad attività interdisciplinari, opportunamente integrati in base alle esigenze delle diverse classi.

Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

L’alunno comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti familiari.
Descrive oralmente e per iscritto, in modo semplice, aspetti del proprio vissuto e del proprio ambiente ed elementi che si riferiscono a bisogni immediati.
Interagisce nel gioco; comunica in modo comprensibile, anche con espressioni e frasi memorizzate, in scambi di informazioni semplici e di routine.
Svolge i compiti secondo le indicazioni date in lingua straniera dall’insegnante, chiedendo eventualmente spiegazioni.
Individua alcuni elementi culturali e coglie rapporti tra forme linguistiche e usi della lingua straniera.

Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza

Ascolto (comprensione orale)

  • Comprendere vocaboli, istruzioni, espressioni e frasi di uso quotidiano pronunciate chiaramente e lentamente relativi a se stesso, ai compagni e alla famiglia.

Parlato (produzione e interazione orale)

  • Produrre frasi significative riferite ad oggetti, luoghi, persone, situazioni note.
  • Interagire con un compagno per presentarsi, giocare, soddisfare bisogni di tipo concreto utilizzando espressioni e frasi memorizzate adatte alla situazione.

Lettura (comprensione scritta)

  • Comprendere cartoline, biglietti e brevi messaggi, accompagnati preferibilmente da supporti visivi o sonori, cogliendo parole e frasi già acquisite a livello orale.

Scrittura (produzione scritta)

  • Scrivere parole e semplici frasi di uso quotidiano attinenti alle attività svolte in classe e ad interessi personali e del gruppo.

Unità di apprendimento

UDA 1 Colours

Competenze

  • Ha un atteggiamento di disponibilità e curiosità verso l’apprendimento della lingua inglese
  • Sa ascoltare,  comprendere ed eseguire istruzioni e procedure per realizzare manufatti
  • Sa interagire in un breve scambio dialogico supportato da immagini e/o in una canzone
  • Sa  partecipare a un gioco con le flash cards, utilizzando il lessico appreso

Obiettivi di apprendimento

Abilità

Ascolto e comprensione orale

  • Comprende e risponde con azioni a semplici istruzioni e comandi
  • Comprende e risponde a un saluto
  • Ascolta e identifica i nomi dei personaggi del corso  “Friends forever”
  • Partecipa alle canzoni attraverso il mimo e/o la ripetizione di parole
  • Ascolta e comprendere il nome dei colori e dei numeri

Parlato (produzione e interazione orale)

  • Si presenta
  • Saluta e si congeda
  • Ringrazia
  • Partecipa a una canzone attraverso il mimo e/o la ripetizione di parole
  • Risponde a semplici domande
  • Dice il nome dei personaggi di una storia
  • Descrive gli oggetti scolastici
  • Partecipa a un gioco utilizzando il lessico appreso
  • Nomina i colori e i numeri

Conoscenze

Ambiti lessicali e culturali

  • Gli oggetti scolastici
  • I colori
  • Halloween

Contenuti

Strutture linguistiche

  • Hello, I’m…
  • What’s your name?
  • Goodbye
  • How are you?
  • I'm fine, thank you, I'm not very well...
  • Show me…
  • Hands up!
  • Hands down!
  • Stand up, sit down, turn around, jump, clap your hands, stamp your feet
  • Colour/cut/stick/take
  • A yellow pencil, a red pen, a green bag…

UDA 2 Numbers

Competenze

  • Interagisce con l’insegnante per rispondere a domande
  • Interagisce con i compagni per giocare

Obiettivi di apprendimento

Abilità

Ascolto e comprensione orale

  • Identifica numeri
  • Identifica forme geometriche
  • Identifica soggetti

Parlato (produzione e interazione orale)

  • Descrive soggetti composti da forme geometriche
  • Risponde a domande
  • Si scusa
  • Canta una canzone
  • Sa fare somme

Lettura

  • Riconosce parole note oralmente

Conoscenze

Ambiti lessicali e culturali

  • Le forme geometriche
  • I numeri
  • I colori
  • Christmas
  • Singolare e Plurale

Contenuti

Strutture linguistiche

  • What is it?
  • It’s a …
  • What colour is it?
  • It’s…
  • How many shapes, squares, circles, rectangles, triangles
  • Two squares and one rectangle
  • A circle, a square , a triangle, a rectangle
  • A car , a boat, an aeroplane, a boy, a girl

Fonetica

  • Suoni della lingua inglese

UDA 3 Food and meals

Competenze

  • Interagisce coi compagni per esprimere i propri gusti alimentari
  • Interagisce coi compagni per drammatizzare una breve storia
  • Rileva analogie e differenze fra le abitudini britanniche e quelle italiane

Obiettivi di apprendimento

Abilità

Ascolto e comprensione orale

  • Identifica i cibi
  • Identifica i pasti
  • Ascolta e comprende frasi
  • Ascolta e comprende il senso generale di una canzone
  • Ascolta e comprende il senso generale di una storia

Parlato (produzione e interazione orale)

  • Esprime gusti e preferenze
  • Esprime gusto e disgusto
  • Espriime sensazioni e stati d’animo
  • Canta e mima una canzone

Lettura

  • Riconosce parole note oralmente e le abbina all’immagine corrispondente
  • Completa frasi supportate da immagini, copiando parole

Conoscenze

Ambiti lessicali e culturali

  • Il cibo
  • Abitudini britanniche  legate ai pasti
  • Le parti del corpo
  • Gli animali
  • City Mouse and Country Mouse

Contenuti

Strutture linguistiche

  • I like…
  • I don’t like…
  • Do you like?
  • I’m hungry
  • This is my…
  • I’m here, come wih me
  • What’s that?

Fonetica

  • Suoni della lingua inglese

UDA 4 Clothes

Competenze

  • Interagisce coi compagni per descrivere il proprio abbigliamento
  • Interagisce coi compagni per drammatizzare una breve storia

Obiettivi di apprendimento

Abilità

Ascolto e comprensione orale

  • Identifica capi d’abbigliamento
  • Ascolta e comprende frasi
  • Ascolta e comprende il senso generale di una canzone
  • Ascolta e comprende il senso generale di una storia

Parlato (produzione e interazione orale)

  • Canta e mima una canzone
  • Descrive il proprio abbigliamento

Lettura

  • Comprende descrizioni

Conoscenze

Ambiti lessicali e culturali

  • I capi di abbigliamento

Contenuti

Strutture linguistiche

  • What is it?
  • What are they?
  • What are you wearing?
  • I’m wearing...

UDA 5 Houses

Competenze

  • Identifica ambienti domestici
  • Identifica i personaggi di una fiaba
  • Ascolta e comprende frasi
  • Ascolta e comprende il senso generale di una canzone
  • Ascolta e comprende il senso generale di una storia

Obiettivi di apprendimento

Abilità

Ascolto e comprensione orale

  • Identifica capi d’abbigliamento
  • Ascolta e comprende frasi
  • Ascolta e comprende il senso generale di una canzone
  • Ascolta e comprende il senso generale di una storia

Parlato (produzione e interazione orale)

  • Pone domande per localizzare oggetti e persone in ambienti domestici
  • Localizza oggetti e persone in ambienti domestici

Lettura

  • Comprende descrizioni supportate da immagini
  • Comprende domande
  • Risponde a domande copiando parole date

Conoscenze

Ambiti lessicali e culturali

  • Gli ambienti domestici
  • Gli oggetti domestici

Contenuti

Strutture linguistiche

  • Where’s the…?
  • In the…
  • The red witch is in the living
  • room

torna su